Partecipate della Regione: accordo sui lavoratori

La Uil: i dipendenti Beni culturali, Multiservizi e Biosphera sono salvi. Il governo si è impegnato alla loro reimmissione in servizio entro il prossimo 12 luglio, facendoli confluire nella nuova società consortile Sas

PALERMO. "I lavoratori delle società partecipate regionali sono salvi. Il governo regionale si è, infatti, impegnato alla loro reimmissione in servizio entro il prossimo 12 luglio, facendoli confluire nella nuova società consortile Sas". Lo dice Gianni Borrelli della Uil Sicilia. "Dopo mesi di incontri - prosegue - è stato finalmente raggiunto l'accordo sul piano di riordino delle società partecipate (Beni culturali, Multiservizi e Biosphera). Ciò darà finalmente certezza e lavoro ai 2.400 dipendenti".
"E inoltre - aggiunge Borrelli - si è trovata la soluzione per l'annosa vicenda che riguarda gli ex interinali di Multiservizi e Biosphera e dei lavoratori part-time della Beni culturali, che aspettano da anni la trasformazione del rapporto di lavoro in full time. Già oggi è partita la richiesta di incontro da parte della Uil Sicilia con le società interessate per la definizione dei contenziosi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati