Nokia-Siemens, chiudono le sedi di Palermo e Catania

Licenziati tutti e 32 gli impiegati siciliani. Riduzioni anche a Milano, Roma e Napoli. In tutto si perderanno 455 posti di lavoro sui 1.104 in Italia

ROMA. Nokia Siemens Network ha aperto la procedura di licenziamento per 445 dipendenti su 1.104 al lavoro in Italia. Secondo quanto si apprende da fonti sindacali la società, attiva nei ponti radio, nelle fibre ottiche e negli scavi per le telecomunicazioni, intende procedere alla risoluzione dei rapporti di lavoro nel minore tempo possibile. Nei dettagli chiudono le sedi di Catania e Palermo (32 esuberi) e viene ridotto il personale delle altre con 367 tagli a Milano, 40 a Roma e 6 a Napoli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati