Sequestrati 3.500 articoli in negozi cinesi nel Palermitano

PALERMO. Oltre 3.500 di prodotti contraffatti sono stati sequestrati dai finanzieri in due diverse ispezioni, una a Termini Imerese (Pa) e una a Petralia Soprana (Pa): denunciati due cinesi. A Termini sono stati ritirati dalla vendita 2 mila pezzi, fra orologi, giocattoli e capi d'abbigliamento, con falsi marchi di personaggi dei cartoni animati, privi delle certificazioni comunitarie sulla sicurezza e la corretta etichettatura in italiano. Tra la merce, anche alcune centinaia di cosmetici, profumi, spazzole per capelli, ciglia finte, gel, rossetti. Il valore complessivo della merce é di oltre 45 mila euro. A Petralia Soprana sequestrati 150 giocattoli, 250 prodotti elettrici (caricabatterie per cellulari, luci a led, piastre per capelli, tastiere e cavetti per computer), privi della certificazione comunitaria sulla sicurezza, e circa 150 capi d'abbigliamento con marchi contraffatti, per un valore complessivo di circa 5 mila euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati