Emendamento salva precari: proroghe di tre mesi

Via libera all'Ars dopo l'impugnativa del commissario dello Stato della legge per la stabilizzazione. La modifica inserita nel ddl per l'esercizio provvisorio che aumenta da due a tre mesi

PALERMO. Saranno prorogati di tre mesi i contratti dei precari della Regione siciliana. Lo prevede un emendamento del governo approvato dall'Ars.
L'emendamento si è reso necessario dopo l'impugnativa del commissario dello Stato, Carmelo Aronica, che ha cassato buona parte della legge sulla stabilizzazione che conteneva anche una norma per la proroga dei contratti di quasi mille precari. La norma stanzia 7,8 milioni di euro a copertura della spesa. Via libera anche per i Consorzi di bonifica che potranno utilizzare il personale precario fino al prossimo 31 marzo.
 
ESERCIZIO PROVVISORIO. Via libera anche a un emendamento che aumenta da due a tre mesi il ricorso all'esecizio provvisorio. Contro il disegno di legge si è espresso il capogruppo del Pdl, Innocenzo Leontini, intervenuto in aula. Il capogruppo dell'Udc, Giulia Adamo, ha criticato l'emendamento, dicendosi disposta a votare solo un mese o al massimo due di esercizio provvisorio. Favorevole all'emendamento si è dichiarato il capogruppo del Pd, Antonello Cracolici.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati