Gallerie sequestrate, chiusi tratti della A20

Disagi per gli automobilisti sulla Palermo-Messina. Da oggi vietati due porzioni di autostrada, fra Rocca e Brolo e fra Patti e Falcone in direzione dello Stretto. L'assessore Russo: "Lavori in sette giorni"

MESSINA. Chiudono le gallerie a rischio crollo sulla Palermo-Messina. E per gli automobilisti nuovi disagi visto che le tratte autostradali Rocca-Brolo e Patti-Falcone (direzione Messina) sono state chiuse al transito da questa mattina. In sostanza, il transito sulla A20 in direzione Messina è interrotto all'uscita di Rocca di Capri Leone. Fino a Brolo si procede solo sulla SS 113, quindi a Brolo si può rientrare in autostrada ma solo fino a Patti, dove c’è un'ulteriore deviazione sulla strada statale fino a riprendere la A20 a Falcone.
Il Cas comunque chiederà al magistrato la possibilità di deviare il transito sulla carreggiata Messina-Palermo a doppio senso di circolazione in corrispondenza delle due gallerie poste sotto sequestro. Il rischio di crollo ipotizzato dal perito, infatti riguarda solo i tunnel che si trovano lungo la tratta Palermo-Messina. Per il tunnel "Madonna del Tindari" la situazione è più agevole, è stato ribadito durante la riunione. I dettagli in un articolo di Sergio Granata sul Giornale di Sicilia in edicola.



"Entro una settimana saranno  completati gli interventi sulla galleria di Tindari, parallela a  quella dove è stato riscontrato il pericolo di cedimenti e  sarà possibile consentire la circolazione a doppio senso. Per  la galleria di Capo d'Orlando, che è sicuramente meno  compromessa, il Cas ha già avviato i rilievi per verificare la  possibilità di attraversarla soltanto su una carreggiata".  L'assessore regionale per le Infrastrutture e la mobilità, Pier  Carmelo Russo, che oggi a Patti ha avuto alcuni incontri sui  problemi connessi al sequestro delle due gallerie da parte della  magistratura a causa di un "concreto pericolo di crollo", fa  il punto sulle condizioni di viabilità lungo l'autostrada A/20.     "Per la messa in sicurezza della Palermo-Messina, così come  delle altre tratte gestite dal Consorzio autostrade siciliane -  aggiunge - è necessario, oggi più che mai, che vengano  svincolate le somme rimaste fino ad ora bloccate e che,  complessivamente, ammontano a circa 85 mln. Confidiamo nel  governo Monti, affinché si possa rapidamente arrivare a questa  soluzione".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati