Corte dei Conti, condannato l'ex parlamentare Acierno

Dovrà risarcire 102 mila euro alla fondazione Federico II di cui è stato direttore generale. A ottobre il processo per peculato

PALERMO. L'ex parlamentare regionale Alberto Acierno è stato condannato dalla Corte dei conti a risarcire 102 mila euro alla fondazione Federico II di cui è stato direttore generale. La decisione dei giudici contabili arriva a poche settimane dal processo nei confronti di Acierno, fissato dinanzi la terza sezione del tribunale di Palermo per 7 ottobre.
L'ex parlamentare siciliano è imputato di peculato in pregiudizio della Fondazione e della Presidenza dell'Assemblea regionale per aver usato denaro per usi diversi da quelli istituzionali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati