Miccichè: pronto al dialogo con Lombardo, ma si rimane nel centrodestra

E' questa la posizione del leader di Forza del Sud alla richiesta del suo ex alleato di tornare a lavorare insieme. "Possiamo parlare di qualsiasi altra proposta che non comporti la rottura con la maggioranza"

PALERMO. Si dice pronto a un dialogo con Lombardo, a patto che non gli venga chiesto di uscire dal centrodestra. E' questa la posizione del leader di Forza del Sud, Gianfranco Miccichè, alla richiesta del suo ex alleato, leader di Mpa, di tornare a lavorare insieme. La convention al PalaGhiaccio di Catania, infatti, si è conclusa con un "torna con noi" rivolto al sottosegretario.
"E' inutile che Lombardo continua a chiedermi di uscire dal Pdl. Ne sono già uscito - spiega Miccichè -. Possiamo parlare di qualsiasi altra proposta che non comporti la rottura con la maggioranza, perchè la ricetta vincente è quella della Lega Nord". "Non condivido i progetti autonomistici di Lombardo" - aggiunge - solo governando si possono detare le condizioni e tentare di cambiare le sorti del Sud". Michele Cimino dice di "capire Miccichè, ma che sia giusto avviare con Lombardo un confronto su una proposta concreta". "C'è un'antica amicizia che ci lega. - dichiara Francesco Musotto - Ha ragione quando parla di contenuti programmatici. Incontriamoci e parliamone".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati