Lampedusa, sbarchi anche in serata

Alcuni migranti sono approdati sull'isola a remi su una barca in avaria. Il sottosegretario all'Interno Alfredo Mantovano: "L'Europa non può considerarlo solo un problema italiano"

LAMPEDUSA. Arrivano in centinaia, alcuni anche a remi su una barca in avaria, in un crescendo continuo causato dalla carenza dei controlli delle coste del Nord Africa in seguito alle rivolte. Non conosce tregua l'emergenza sbarchi a Lampedusa. Stamane è anche stata sedata una rissa nel centro di accoglienza. Un effetto domino che "é fonte di notevole preoccupazione", afferma il sottosegretario all'Interno Alfredo Mantovano. "La situazione che stanno vivendo paesi come la Libia, l'Egitto, la Tunisia fa saltare i filtri di sicurezza - aggiunge - che finora avevano bloccato i flussi di clandestini e tutto ciò si riversa sulle coste italiane e non può essere considerato dall'Europa un problema esclusivo dell'Italia". E intanto c'è stata un'altra giornata di intenso lavoro per la guardia costiera a sud della Sicilia. In serata sono sbarcati 59 migranti, tra i quali una donna, soccorsi a largo delle Pelagie su un barcone di dieci metri. Piccole carrette del mare. Come quella che in mattinata ha trasportato sei migranti soccorsi a largo di Lampedusa mentre procedevano a remi, dopo che il motore fuoribordo è andato in tilt. Altri 131 extracomunitari sono stati soccorsi all'alba su due barconi a poche miglia dall'isola. I due natanti erano stati avvistati da un aereo in servizio di pattugliamento nel Canale di Sicilia: il primo aveva 89 persone a bordo, il secondo 42.
"E' in arrivo nel nostro paese "un'emergenza migratoria e umanitaria" afferma l'associazione nazionale funzionari di polizia (Anfp) secondo la quale tale situazione "non potrà essere affrontata solo dalla polizia". Sull'isola si trovano in questo momento circa 1.400 immigrati, ospiti del centro di prima accoglienza dove questa mattina è anche scoppiata una rissa tra immigrati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati