Emergenza Ucciardone, lunedì visita delegazione Cgil

PALERMO. Alcuni esponenti sindacali visiteranno lunedì prossimo il carcere "Ucciardone" per testimoniare e denunciare i gravi problemi che affliggono l'Istituto penitenziario palermitano. Sono Francesco Quinti, coordinatore nazionale di Fp-Cgil Polizia penitenziaria, Rosario Mario Di Prima, coordinatore regionale, e Calogero Attardi, componente del coordinamento.
"A causa della carenza di personale, di stanziamenti economici insufficienti, nonché del sovraffollamento detentivo, che ormai da tempo ha superato ogni soglia di civile e razionale tollerabilità - scrivono i componenti del sindacato in una nota - il personale di Polizia penitenziaria è costretto sempre più a operare in condizioni di oggettiva difficoltà e con scarsissimi livelli di sicurezza".
"Ormai, per esempio - sottolinea la nota - è prassi consolidata che i poliziotti penitenziari debbano sorvegliare più sezioni e cancelli contemporaneamente, come accade alla nona sezione, oppure disposti su più piani, come nella sesta, settima e terza sezione, dove c'é un solo agente per effettuare i controlli, il quale è costretto a spostarsi da un piano ad un altro. Per tamponare la carenza di agenti, in palese violazione degli accordi sindacali siglati a livello nazionale, si fa ricorso ai cosiddetti doppi turni".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati