Lombardo: "Salvaguardata la strategie della legge"

Lo ha detto il presidente della Regione in merito agli articoli della finanziaria parzialmente impugnati dal commissario dello Stato

Sicilia, Politica

PALERMO. "Alla luce degli articoli parzialmente impugnati dal Commissario dello stato, resta salvaguardata la strategia che anima la finanziaria ispirata da rigore, innovazione e sviluppo". Lo dichiara il presidente della Regione Raffaele Lombardo.  "Resta, tanto per citarne alcuni - aggiunge - l'articolo che prevede 70milioni di euro per le opere pubbliche nei comuni; restano tutelati il microcredito, i confidi e ancora, le zone franche urbane. Restano anche l'articolo relativo alla proroga alle cooperative edilizie, al credito d'imposta per l'occupazione, il fondo di garanzia per il minifotovoltaico che riguarda piccole imprese e famiglie". "Inoltre - prosegue il presidente - di grande importanza è la stabilizzazione dei contrattisti regionali che da anni elemosinano la proroga e che ora finalmente saranno sottratti ai condizionamenti politici ed elettorali e ancora la possibilità che gli ex pip del comune di Palermo che hanno finora, e negli anni, ricevuto il misero sussidio di 600 euro, possano essere avviati verso un lavoro realmente produttivo e dignitoso". "Leggo scontate quanto velenose e infondate valutazioni di segno opposto sulle scelte del commissario dello Stato - conclude Lombardo - Il governo metterà al riparo i cittadini da queste continue campagne di disinformazione illustrando in una conferenza stampa una legge che contiene decine di importanti riforme".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati