Quei bandi che creano posti di lavoro virtuali

Fin dal 2001 circa Italia Lavoro aveva fatto, come voi potete ricordare, un progetto chiamato "progetto in" con stage presso enti pubblici. Partecipai io stesso, presso la sede dell'Inps di via Laurana a Palermo. Ma dopo, tutti a casa. Successivamente ricordo un progetto simile chiamato "progetto Inla" mai stato attivato. Adesso vorrei sapere perché ancora oggi continuano a fare posti di lavoro virtuali come è successo in questo mese: hanno pubblicato due bandi ed io ho speso ben 25 euro per fare raccomandate urgenti per paura di non farcela per la breve scadenza, dopo però li ritirano. Non sto qui a dirvi altro perchè ho 34 anni con un diploma e ben 5 qualifiche, ma non posso avere un posto di lavoro perchè non conosco nessuno che mi raccomanda.
Giorgio Zama, Palermo

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati