Fiat, sedici le proposte per Termini Imerese

Sette riguardano il settore dell'automobile, quattro la ricerca (sempre nel settore delle vetture), 3 il comparto manifatturiero, una per il ramo energia e una i media

Termini Imerese. Sedici le proposte ricevute per lo stabilimento della Fiat di Termini Imerese al Ministero dello Sviluppo. Attraverso l'advisor Invitalia, ha proceduto a una prima scrematura: cinque sono state scartate (due in origine, le altre in corso d'esame), ne rimangono nove e tra queste al momento sono due quelle che vengono ritenute più concrete in quanto corredate da documentazione richiesta da Invitalia. E' quanto è emerso dalla riunione al Ministero dello Sviluppo tra governo, Fiat e sindacati sullo stabilimento di Termini Imerese. Anche chi ha presentato le altre sette proposte ha consegnato parte della documentazione richiesta da Invitalia che tuttavia é in attesa di altri dettagli per procedere con le valutazioni. Per quanto riguarda i settori relativi alle 16 proposte originarie, 7 riguardano l'automotive, 4 la ricerca sempre nel settore auto, 3 il comparto manifatturiero, una il ramo energia e una i media. Tra le proposte sull'automotive sono quattro quelle corredate da maggiore documentazione

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati