Catania, stati generali della città per il 2010

Catania. Sabato prossimo, nel Palazzo della Cultura, il sindaco Raffaele Stancanelli e il coordinatore del comitato di Presidenza, l'economista dell'università etnea Maurizio Caserta, daranno il via ai lavori degli stati generali della città di Catania nel 2010. I lavori saranno moderati dal giornalista Rai Michele Cucuzza e saranno aperti dai progetti e i programmi per la Catania che verrà. Agli stati generali parteciperanno università,architetti, geologi, ingegneri, Assindustria, Api, Ance e i sindacati.
"Sabato si avvia questo grande progetto di dialogo e ascolto della città e delle sue forze vive - afferma il sindaco - frutto di un lungo lavoro preparatorio elaborato insieme ai componenti del Comitato di Presidenza che ringrazio per il contributo di idee e proposte operative. Sul piano dei contenuti - annuncia Stancanelli - in questo incontro saranno messi in campo, per essere approfondite in successivi appuntamenti, argomenti fondamentali come la dimensione metropolitana di Catania, i progetti già definiti come Pua e corso Martiri, i piani di settore e le altre pianificazioni (portualità, aeroporto, Asi), il centro storico, la riduzione dei rischi (sismico, idrogeologico e climatico) e la dotazione di verde urbano, la riqualificazione delle periferie e la delocalizzazione funzionale (stadio,carcere, caserma, attività direzionale). Impostazioni - conclude il sindaco di Catania - che sono contenuti nello strumento urbanistico che stiamo elaborando per affrontare nell'ambito di un piano organico i principali problemi che affliggono l'attuale assetto urbanistico della città e che sono la conseguenza di scelte non sempre ispirate a principi di qualità".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati