Inflazione, mai così in basso negli ultimi cinquant'anni

Lo comunica l'Istat. Nel 2008 l'indice nazionale dei prezzi al consumo per la collettività aveva registrato un +3,3%

Il tasso di inflazione nel 2009 si è attestato al +0,8%, il livello più basso da 50 anni. Lo comunica l'Istat. Si tratta del livello minimo registrato dal 1959, quando l'inflazione segnò un -0,4%, spiega l'Istat comunicando la stima preliminare. Nel 2008 l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività aveva registrato un +3,3%. Nel 2009 anche l'indice armonizzato dei prezzi al consumo (Ipca) ha segnato un +0,8% (+3,5% nel 2008).
In base alla stima provvisoria, l'indice armonizzato dei prezzi al consumo (Ipca), che tiene conto anche delle riduzioni temporanee di prezzo quali saldi e promozioni, ha invece registrato a dicembre una variazione di +0,2% rispetto al mese precedente e una variazione di +1,1% rispetto allo stesso mese del 2008.
Sulla base dei dati finora pervenuti, gli aumenti congiunturali più significativi dell'indice per l'intera collettività si sono verificati per i capitoli Bevande alcoliche e tabacchi (+1,8%), Ricreazione, spettacoli e cultura (+0,7%) e Trasporti (+0,5%). Variazioni nulle si sono registrate nei capitoli Prodotti alimentari, Bevande analcoliche e Istruzione. Variazioni negative si sono invece registrate nei capitoli Comunicazioni (-0,4%), Abitazione acqua, elettricità e combustibili (-0,3%) e Servizi ricettivi e di ristorazione (-0,1%). Gli incrementi tendenziali più elevati si sono registrati nei capitoli Bevande alcoliche e tabacchi (+4,4%), Altri beni e servizi (+3%) e Istruzione (+2,4%). Una variazione tendenziale negativa si è verificata nel capitolo Abitazione, acqua, elettricità e combustibili (-2,3%).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati