Mercoledì, 18 Settembre 2019
GUARDIA DI FINANZA

Truffa Ue, 23 indagati per illeciti contributi a Messina, Enna e Catania

di

Ancora una operazione coordinata dalla Procura di Enna per contrastare le truffe all'Unione europea sui contributi agricoli. Di ieri l'operazione "Terre di nessuno" che conta 23  indagati e che ha portato al sequestro di immobili e conti correnti per 280 mila euro. Gli indagati per i reati di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e falso, sono residenti nelle provincie di Enna, Messina e Catania.

L'operazione è scaturita da una vasta attività d'indagine, diretta dal procuratore Massimo Palmeri e coordinata dal sostituto procuratore Domenico Cattano, che ha portato i militari dell'Arma e della Guardia di finanza, ad esaminare una vasta mole di documentazione contabile ed amministrativa e ad eseguire numerosi controlli nei confronti dei titolari delle aziende agricole beneficiarie e a portare avanti indagini finanziarie, attraverso le quali è stata ricostruita la truffa.

I falsi e le truffe sarebbero stati realizzati, secondo un sistema che ormai sembra consolidato, con la complicità di operatori dei Centri assistenza agricola.

L'articolo completo nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X