Sabato, 13 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Tre reti del Ragusa archiviano la pratica Taormina
ECCELLENZA

Tre reti del Ragusa archiviano la pratica Taormina

Grande prestazione del Ragusa. Che, con una ripresa perfetta, mette kappaò il Città di Taormina. A dire il vero, il secondo tempo è stato perfetto solo perché incorniciato da tre reti ma anche nella prima frazione di gioco gli azzurri erano stati più volte pericolosi sotto porta. Solo che era mancato il gol. In ogni caso, c’è da essere più che soddisfatti, in casa azzurra, per la prestazione maiuscola di tutta la squadra contro un avversario di prima fascia, quel Città di Taormina, appunto, che aveva programmato la stagione per disputare un campionato di vertice. Mattatore del match, con due marcature e un assist, Peppe Grasso che l’ha sbloccata dopo sei minuti dalla pausa e poi alla mezz’ora mentre al 41’ ci ha pensato Cacciola a rendere più rotondo il risultato. “Sono molto soddisfatto per il gioco e l’intensità che abbiamo espresso – afferma il tecnico Filippo Raciti – forse è una delle migliori partite che abbiamo disputato in questa stagione. E’ da sottolineare la fame e la voglia di vincere con cui i ragazzi sono scesi in campo. Fame e voglia che siamo riusciti a mantenere anche nella ripresa dopo che per tutto il primo tempo avevamo cercato, senza fortuna, e non perché fossero mancate le occasioni, di sbloccarla. Diciamo che siamo anche stati bravi a sfruttare nella maniera migliore il fattore campo e che abbiamo corso dal primo all’ultimo minuto senza mai mollare. Circostanze che, alla lunga, hanno fatto la differenza”.

Contento per questa performance anche il responsabile dell’area tecnica Graziano Strano. “Sì – afferma – una vittoria che vale doppio perché dall’altra parte c’era un gruppo molto forte come quello del Città di Taormina. Per noi questi tre punti erano importanti perché è opportuno mantenere il passo dell’altra battistrada del campionato, l’Igea. La società, lo staff tecnico, i giocatori, stanno cercando di muoversi per il meglio, senza commettere errori. Si sta lavorando in maniera sinergica e con una certa abnegazione. Un impegno su più fronti che, finora, sta regalando grandi soddisfazioni”. E le sfide con il Città di Taormina non sono ancora finite. Infatti, si ritorna in campo con i peloritani giovedì prossimo, sempre all’Aldo Campo di contrada Selvaggio, per il retour match di semifinale di Coppa Italia. In palio c’è il pass per la finale. All’andata, al Bacigalupo di Taormina, è finita 0-0. Gli azzurri di Raciti cercheranno di conquistare l’accesso al turno successivo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X