Lunedì, 17 Dicembre 2018
WELFARE

Reddito di cittadinanza, Di Maio: "Nei centri per l'impiego un navigator seguirà i disoccupati"

reddito di cittadinanza, Luigi Di Maio, Sicilia, Politica
Luigi Di Maio

La platea dei beneficiari del reddito di cittadinanza ammonterà a 5 milioni di persone. Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio a Porta a Porta su Rai 1. Il ministro ha spiegato che nei centri per l’impiego prevederanno «la figura del navigator» che «si prenderà in carico» la persona in cerca di lavoro «lo formerà e lo orienterà in modo che l’azienda lo possa assumere sena doverlo formare».

«La formazione - ha spiegato - non necessariamente deve essere formata nei centri per l’impiego; può esserlo in un centro privato, in una azienda. L’importante è che la persona che orienta il disoccupato venga pagato in base al numero delle persone orientate».

«Penso di essere ancora contento dei risultati di quella sera: quota 100 per superare la Fornero, reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza, che partirà a febbraio. A fine marzo partirà il reddito, con sgravio contributivo pari al reddito e quota 100 che partirà tra febbraio e marzo. Per quello abbiamo gioito e lo farei ancora, quelle misure sono ancora nella legge di bilancio». Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio in un forum all’ANSA, commentando la celebre foto dal balcone di Palazzo Chigi. «In Senato nella seconda lettura della legge bilancio che sarà intorno al 16-18 dicembre, verrà inserita la norma sulle pensioni d’oro quindi il taglio entra al Senato».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X