Domenica, 16 Dicembre 2018
LE SCUSE

Egitto, l'attrice Rania Youssef indossa un "abito osé" al Cairo Film Festival: rischia 5 anni

Rania Youssef abito osè, Rania Youssef, Sicilia, Mondo
Rania Youssef

L'attrice egiziana Rania Youssef è stata rinviata a giudizio con l'accusa di "incitamento alla dissolutezza" per aver indossato un abito trasparente al Cairo Film Festival. Lo scrive la Bbc online.

Se riconosciuta colpevole rischia fino a cinque anni di reclusione. L'attrice, 44 anni, si è scusata spiegando che non avrebbe indossato l'abito se avesse saputo che avrebbe causato problemi di questo tipo.

Nel Paese non sono nuovi casi del genere. Proprio un anno fa un tribunale penale del Cairo ha condannato  la cantante Shima Ahmed a due anni di carcere per il video di una delle sue canzoni: era stata accusata di “incitamento al libertinaggio”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X