Domenica, 16 Dicembre 2018
L'INSEDIAMENTO

Arriva in Sicilia Gaetano Vallefuoco, neo direttore regionale dei vigili del fuoco

di

Si è insediato oggi il dirigente generale del corpo nazionale dei vigili del fuoco con l’incarico di direttore regionale dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile della Sicilia. Secondo quanto disposto lo scorso 20 novembre da dipartimento dei vigili del fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile del Ministero dell’Interno Vallefuoco assumerà questo incarico  per un biennio.

Gaetano Vallefuoco, napoletano, ha 58 anni. Dopo aver conseguito la maturità scientifica alla scuola militare "Nunziatella" di Napoli, entra nel 1979 all'accademia navale di Livorno fino al 1983. Qui ha frequentato i corsi normali come ufficiale del genio navale. Ha conseguito la laurea in ingegneria navale meccanica all'Università degli Studi di Napoli nel 1987.

Nel periodo trascorso nella marina militare italiana ha partecipato alle campagne di addestramento a bordo della nave scuola Amerigo Vespucci (1980) e degli incrociatori lanciamissili Caio Duilio (1982) e Vittorio Veneto (1983 e 1984), svolgendo l’incarico di ufficiale addetto al supporto tecnico mobile della squadriglia aliscafi a Brindisi (1987-1988).

Dopo aver lasciato la marina militare italiana nel 1988 con il grado di sottotenente di Vascello, ha svolto una esperienza nelle costruzioni navali nello stabilimento di Monfalcone della Fincantieri S.p.a. in qualità di tecnico addetto all’allestimento della nave da crociera Crown Princess (1988-1990).

Nel dicembre 1990 entra nel corpo nazionale dei vigili del fuoco, prestando servizio come funzionario tecnico nei comandi di Trieste (1990-1995) e Venezia (1995-1998), ed, infine, a Padova alla direzione interregionale dei vigili del fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile per il Veneto e il Trentino Alto Adige (1998-2003), dove si occuperà di formazione professionale, nonché di analisi del rischio e verifiche ispettive degli stabilimenti industriali ricadenti nel campo di applicazione della normativa sui rischi di incidenti rilevanti denominata "Seveso". Nel suddetto periodo partecipa inoltre agli interventi di soccorso per l'incendio del teatro La Fenice di Venezia (1996) e per il terremoto Umbria-Marche (1998).

Nel maggio del 2003 è nominato primo dirigente del corpo nazionale dei vigili del fuoco ed assume l'incarico di comandante provinciale dei vigili del fuoco di Udine nel luglio dello stesso anno.

Nel giugno del 2009 è promosso alla qualifica dirigenziale di dirigente superiore del corpo nazionale dei vigili del fuoco, ricoprendo l’incarico dirigenziale di comandante provinciale dei vigili del fuoco di Catanzaro (2009-2010).

Successivamente, ha assunto gli incarichi dirigenziale di comandante provinciale dei vigili del fuoco di Palermo (2010-2014), Napoli (2014-2017) ed, infine, di Milano (2017-2018).

L’8 febbraio 2018 viene nominato dal consiglio dei ministri dirigente generale del corpo nazionale dei vigili del fuoco per assumere l’incarico dirigenziale di direttore della direzione regionale dei vigili del fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile del Molise.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X