Domenica, 18 Novembre 2018
POR FESR

Fondi Ue, mancano i progetti: la Sicilia chiede a Bruxelles di ridurre il finanziamento

La Sicilia e altre regioni a rischio disimpegno (Basilicata e Molise) hanno chiesto di ridurre il cofinanziamento nazionale del Por Fesr al 20%.

"In sostanza il valore del programma regionale più dotato di risorse scenderà a poco più di 4 miliardi - scrive il Centro Pio La Torre - con una notevole riduzione della quota nazionale che viene accantonata e destinata ai cosiddetti programmi operativi complementari. Rinunciando a progetti complessi ma importanti quali il risanamento ambientale, per esempio, con i costi umani che spesso comporta".

Il Por Fesr ha subito una riduzione pari a circa 285 milioni di euro che fa scendere in modo significativo la somma da rendicontare a Bruxelles entro fine d'anno.

"Per superare la ghigliottina della scadenza si sono rimodulate le linee di intervento di più complessa attuazione - spiega l'ecomista Franco Garufi -, in particolare l'obiettivo tematico 1 dedicato a ricerca, sviluppo tecnologico ed innovazione e l'agenda digitale (OT2); insomma le opzioni più qualificanti per agevolare la ripresa della Sicilia dalla crisi economica ed occupazionale".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X