Giovedì, 15 Novembre 2018
AUSTRALIA

Attacco a Melbourne, tre persone accoltellate in strada: una vittima, morto anche l'aggressore

Paura a Melbourne dove tre persone sono state accoltellate in strada e una di queste è rimasta uccisa. Il responsabile sarebbe un uomo che è stato fermato dalla polizia australiana, subito accorsa sul posto dopo una chiamata per un'auto data alle fiamme. L'aggressore, ferito da un proiettile, è poi morto in ospedale.

L'attacco sarebbe avvenuto nel centro città, vicino alla Bourke Street. Sul luogo anche i paramedici che hanno assistito diverse persone pugnalate: almeno tre feriti sono stati portati in ospedale. Era ricoverato, in gravi condizioni, anche il principale sospettato che è stato ferito dagli agenti.

L'uomo ha cercato di aggredire gli agenti ma è stato colpito da un proiettile ed è deceduto dopo qualche ora: prima dell'attacco, riporta il Guardian, ha lanciato il suo pick up contro un centro commerciale della città e ha dato fuoco al veicolo.

L'aggressore prima di essere ucciso dalla polizia gridava "Allahu Akbar" (Dio è il più grande): lo ha reso noto un testimone oculare, secondo quanto scrive il Daily Mail. L'uomo, riporta inoltre il tabloid britannico, era un terrorista somalo noto alle agenzie anti-terrorismo australiane a livello statale e nazionale e avrebbe avuto legami con gruppi estremisti nordafricani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X