Mercoledì, 17 Ottobre 2018
BORSA

Lunedì di alta tensione nei mercati: spread a quota 303, male Piazza Affari

Ci si attendeva un lunedì di fuoco nei mercati e così è stato. Alta tensione dopo la lettera della Commissione Ue che ha richiamato l'Italia sui numeri della nota di aggiornamento al Def. Lo spread tra Btp e Bund dopo aver toccato quota 310 ha chiuso sopra i 300 punti base - sugli schermi Bloomberg - in rialzo a 303 punti base dai 285 della chiusura di venerdì scorso.

Il rendimento del decennale italiano è al 3,56% dopo aver rivisto i massimi da febbraio 2014 oltre il 3,60%. Il differenziale tra i biennali italiani e tedeschi segna un rialzo di oltre 20 punti base a 208 (tasso a 1,52%), mentre lo spread tra i quinquennali si riporta a 286 dopo aver sfondato quota 300, massimo da maggio.

Anche per Piazza Affari la chiusura è stata in negativo. A soffrire, in particolare, le banche: il Ftse Mib ha terminato le contrattazioni in ribasso del 2,43% a 19.851 punti. Appesantiti dalla Borsa di Milano, i listini europei hanno terminato le contrattazioni in negativo. Francoforte ha lasciato sul terreno l'1,3%, mentre Parigi e Londra hanno perso l'1,1%. Più contenuto il calo di Madrid (-0,59%).

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X