Domenica, 21 Ottobre 2018

Rischio di cyber-attacchi per dispositivi medici

Salute e Benessere
Rischio di cyber-attacchi per dispositivi medici
© ANSA

(ANSA) - Anche i dispositivi medici, se collegati a reti ospedaliere, come quelle degli strumenti radiologici, possono essere oggetto di cyber-attacchi. Non si tratta di un rischio ipotetico ma di una minaccia reale, dato che sono state identificate delle falle e vulnerabilità nelle apparecchiature non cliniche. A segnalarlo è la Food and drug administration (Fda), che ha deciso di prendere dei provvedimenti.

Anche se finora non sono arrivate all'Fda segnalazioni di usi non autorizzati per sfruttare queste lacune dei dispositivi medici nei pazienti, il pericolo di un attacco c'è. A tal fine l'agenzia Usa che regola i farmaci ha deciso di non farsi trovare impreparata nel caso di un attacco: ha così realizzato una guida per le organizzazioni di cura della salute, e siglato due accordi per migliorare la condivisione di informazioni e trasparenza sui rischi di cybersecurity tra tutte le istituzioni coinvolte, quali ospedali, aziende, operatori sanitari, ricercatori, visto che le agenzie governative da sole non ce la possono fare.

L'Fda ha anche realizzato una guida per le aziende con le raccomandazioni da seguire in tutte le fasi produttive, in modo da rispondere velocemente in caso di attacco una volta che il prodotto sarà sul mercato. Infine l'Fda sta lavorando per creare, nel 2019, un centro di eccellenza per la salute digitale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X