Venerdì, 19 Ottobre 2018

Inaugura la cantina L''Astemia Pentita a Barolo

(ANSA) - MILANO, 1 OTT - Inaugurata oggi a Barolo la cantina L''Astemia Pentita (vigorosamente con due apostrofi), la prima realtà vitivinicola pop delle Langhe, profondamente legata - nel design e nello spirito - all'imprenditrice piemontese Sandra Vezza. Il nome della cantina, infatti, racconta già in sé la nascita del progetto: Sandra Vezza, da sempre astemia, con la decisione di dedicarsi alla produzione vitivinicola, annuncia definitivamente il proprio pentimento.

Un amore quello per il territorio delle Langhe e per il vino che, fin da piccola, l'imprenditrice ha sviluppato tramite il nonno - lui, già all'età di quattro anni, prendendola per mano, la portava a passeggiare tra i filari, insegnandole come lavorare le viti - e a cui, oggi, è riuscita a dare seguito con un progetto dalla connotazione innovativa e dirompente.

"Sono sempre stata innamorata delle mie Langhe, dove sono cresciuta e dove vivo", racconta Sandra Vezza. "La mia passione è da sempre camminare tra i vigneti, e rimanerci ore a pensare, guardando questo paesaggio spettacolare che cambia continuamente colore ogni mese dell'anno. Fin quando un giorno, proprio camminando, ho conosciuto una coppia di anziani signori, fratello e sorella, Teobaldo e Livia De Magistris, che, avendo quasi 90 anni, da tempo volevano vendere i propri terreni, ma solo a chi il loro cuore avrebbe detto sì. Nell'istante in cui ci siamo incontrati, tra di noi c'è stata subito una grande intesa e il signor Teobaldo, guardandomi negli occhi, mi ha detto 'lei mi piace, è una langarola, sarei felice di poterle vendere la mia vigna'. E cosi è iniziata la mia avventura nel vino". (ANSA).

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X