Venerdì, 16 Novembre 2018

Homo Faber, arte dentro le cose

(ANSA) - VENEZIA, 14 SET - C'è il Monocrome cabinet, scolpito nel sale. La CasAperto in mosaico di marmo e il Finito Infinito, che rapisce lo sguardo nel blu senza più proporzioni.
    Così 8 designer di fama mondiale, da Ugo La Pietra a Marcel Wanders, hanno unito la loro creatività al saper fare di maestri artigiani da tutta Europa, tra ceramiche olandesi e carrozzieri tedeschi, per realizzare 8 oggetti unici e completamente nuovi.
    È Creativity and Craftsmanship/Designer e Maestri, mostra curata dall'architetto Michele De Lucchi per Homo Faber, il grande evento culturale dedicato all'artigianato e ai mestieri d'arte della Michelangelo Foundation, dal 14 al 30/9 alla Fondazione Cini a Venezia. ''Questa mostra - dice De Lucchi - vuole dimostrare che l'artigianato è una bellissima e attualissima maniera per innovare il futuro''. Le otto opere esplorano il concetto di ''oggetto con un interno. Un modo per dimostrare che gli oggetti vanno guardati non solo per la loro superficialità, ma in profondità per quello che sono veramente''

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X