Giovedì, 22 Novembre 2018

L'uragano Florence fotografato e filmato dalla Stazione Spaziale

Un gigantesco vortice bianco, circondato dall'azzurro intenso dell'oceano: l'uragano Florence che sta minacciando la costa orientale degli Stati Uniti appare così nella foto scattata dall'astronauta Alexander Gerst, dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), che a bordo della Stazione Spaziale Internazionale sta affrontando la missione 'Blu Dot'. "L'uragano Florence è talmente enorme che sono riuscito a catturarlo soltanto con un super grandangolo dalla Stazione Spaziale, a quota 400 chilometri, direttamente in corrispondenza dell'occhio".

Ma c'è anche un video mozzafiato registrato dalle telecamere esterne della Stazione spaziale internazionale (Iss) mostra l'uragano Florence che si abbatte sulla costa statunitense: le immagini, pubblicate dalla Nasa su YouTube, sono state riprese alle 13:41 (ora italiana), pochi minuti dopo che l'uragano aveva toccato terra in Carolina del Nord, vicino a Wrightsville Beach, con venti ad oltre 140 chilometri orari.

 

"Il Centro nazionale uragani afferma che Florence si sta muovendo molto lentamente verso ovest", riferisce la Nasa in una nota. Nelle prossime ore l'uragano dovrebbe spostarsi verso sud-ovest, aumentando il rischio di un anomalo innalzamento del livello del mare e di inondazioni nelle aree costiere e nelle città dell'entroterra in Nord e Sud Carolina.

L'evento viene costantemente seguito anche dagli astronauti in orbita, che in queste ore continuano a scattare immagini dalla cupola della Stazione spaziale: l'ultimo, in ordine di tempo, è stato l'americano Richard Arnold, che ha immortalato il vortice bianco di Florence questa mattina.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X