Venerdì, 21 Settembre 2018

Rolls-Royce,con Privacy Suite riservatezza totale in auto

ROMA - Da oltre 90 anni il nome Phantom è legato ad uno dei modelli più esclusivi e lussuosi, ad una vera 'ammiraglia' da affidare nella quasi totalità dei casi ad uno chauffeur. Mai però, nonostante l'impiego di separatori in vetro e di adeguati tendaggi, gli occupanti dei posti posteriori avevano goduto dei quello che la stessa Rolls-Royce definisce 'il lusso della riservatezza totale'. La rivoluzione, da questo punto di vista, arriva in questi giorni con il debutto al Chengdu Motor Show, in Cina, della Privacy Suite, una opzione che i clienti desiderosi di viaggiare in un mini-appartamento completamente isolato dell'esterno potranno richiedere per la loro Phantom passo lungo. Elemento centrale di questo 'pacchetto' è il separatore in vetro elettrocromatico fra i sedili anteriori e la zona passeggeri dell'abitacolo. Una barriera impenetrabile fisicamente (per passare oggetti all'autista e viceversa è previsto un sistema di cassetti di sicurezza, simili a quelle delle banche) e che al semplice tocco su un pulsante diventa anche opaca e impenetrabile in questo caso alla vista. La Privacy Suite di Rolls-Royce garantisce anche un isolamento acustico totale, ancora più 'spinto' rispetto alla Phantom di serie, e per una ulteriore sicurezza un sistema elettronico inibisce la trasmissione di conversazioni dalla cabina al posto guida. Esiste evidentemente anche un citofono che funziona nelle due direzioni, ma mentre i passeggeri possono far sentire sempre la loro voce all'autista, la chiamata dello chauffeur può invece essere rifiutata - molto poco democraticamente - da chi siede dietro. La Privacy Suite è completata da due monitor ad alta definizione da 12 pollici, interfacciabili con gli smartphone dei trasportati, dall'immancabile alloggiamento refrigerato per lo champagne e da un sistema ancora più efficace di tendine per i cristalli laterali e il lunotto in modo da rendere impossibile vedere chi viaggia nella Phantom regina della riservatezza. Quasi impossibile conoscere il prezzo di questo 'accessorio' - molto richiesto dai milionari cinesi, preoccupati dello spionaggio industriale e finanziario - perché pare che i venditori della Rolls-Royce lo comunichino in forma riservata portando i clienti nella Privacy Suite. E nessuno riesce ad afferrare questa cifra, degna di tanta esclusività.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X