Martedì, 25 Settembre 2018
FORMULA UNO

Hamilton e i "trucchi" della Ferrari, la Fia: "Conosciamo bene tutto e siamo felici di loro"

Ferrari Belgio, Gp Belgio, Lewis Hamilton, Sicilia, Sport
Lewis Hamilton

«Sappiamo molto bene quello che c'è nella Ferrari, e ne siamo davvero contenti». Charlie Whiting, direttore di corsa e delegato tecnico della Fia, spegne sul nascere ogni possibile speculazione dopo le parole sibilline di Lewis Hamilton sui trucchi che fanno volare la Ferrari. Anche se lo stesso pilota della Mercedes subito chiarito non aver voluto sollevare nessun sospetto di irregolarità, in considerazione della sfida sportiva in atto tra i team dominatori del Mondiale il tecnico inglese ha preferito mettere i puntini sulle i, dicendosi «divertito» dalle frasi del campione del mondo.

«Sono davvero divertito - ha insistito Whiting -, perché sappiamo molto riguardo alla macchina della Ferrari e non c'è modo che Lewis possa saperne nulla. ALla Ferrari stanno facendo un buon lavoro, la Mercedes deve solo provare a contrastarli. Il commento di Hamilton non vuol dire nulla, se non che la Ferrari ha qualcosa sulla monoposto che sta fornendo buone prestazioni. Un 'qualcosà di cui noi, come Fia, siamo al corrente e di cui siamo felici».

Whiting ha parlato anche dell’Halo, la protezione superiore dell’abitacolo delle monoposto che ieri ha preservato l'incolumità di Charles Leclerc nell’incidente all’inizio del Gran Premio del Belgio. «E' vero, lo ha protetto - ha detto il direttore di corsa - ma è presto per dire quanto sia stato decisivo, anche se probabilmente i segni delle gomme trovati sull'Halo della Sauber del pilota monegasco avrebbero invece potuto trovarsi sul suo casco».

Oggi i tecnici della Fia hanno in programma un esame completo dei video e delle altre immagini disponibili dell’incidente e chiederanno al team Sauber di esaminare a fondo l’Halo per capire che tipo di impatto abbia subito e che danni possa aver riportato. Mettendo insieme tutti i dati disponibili, si avranno risposte importanti sull'efficacia del sistema di protezione nel caso in particolare e anche per il suo futuro sviluppo.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X