Lunedì, 19 Novembre 2018
ANDATA PLAY OFF

Europa League, solo un pari per l'Atalanta contro il Copenaghen

europa league, Sicilia, Sport
Gian Piero Gasperini

Stavolta niente goleada e l’accesso alla fase a gironi dell’Europa League resta in bilico. L'Atalanta gioca e domina in campo, ma non va oltre il pari senza reti con il Copenaghen nella gara d’andata dei playoff. Al Mapei Stadium di Reggio Emilia i danesi hanno fermato la corazzata di Gasperini che si conferma comunque in grande forma. Ai bergamaschi è infatti mancato solo il gol, perché i numeri sono tutti a favore dei nerazzurri: 19 tiri in porta contro i due dei danesi, mai davvero pericolosi. E adesso l’Atalanta si giocherà tutto nel match di ritorno in casa del Copenaghen.

Gasperini si presenta all’appuntamento con l’andata della doppia sfida dei play off contro i danesi da imbattuto in questo avvio di stagione (4 vittorie, 1 pareggio e tanti gol). Il tecnico degli orobici preferisce Barrow a Zapata, e l’Atalanta parte subito con grinta sul campo emiliano. La prima occasione proprio in avvio con Freuler che recupera palla sulla trequarti e serve Barrow che però viene fermato dalla difesa danese. Al 6' ancora una chance per i bergamaschi, ci prova Pasalic ma Joroner manda in corner. Al 16' ancora Freuler che ci prova dalla distanza, il portiere del Copenaghen para in tuffo. I minuti scorrono e il ritmo cala: l’Atalanta fa più fatica e i danesi si fanno vedere di più. Al 32' bella azione di Gomez che calcia da fuori area, deviazione di Barrow e palla in rete. Ma il guardalinee non ha dubbi, fuorigioco e gol annullato.

Nella ripresa Gasperini gioca la carta Zapata al posto di Pasalic, e un cambio di modulo che passa dal 3-4-1-2 al 3-4-3. Ci provano subito i nerazzurri prima con Gomez che calcia alto e poi con Zapata, che non angola bene la conclusione. L’azione più pericolosa al 16' con Zapata che crossa in mezzo, Hateboer intuisce l’inserimento di Gomez, ma Joronen chiude. L’Atalanta va a caccia del gol che renderebbe più agevole la trasferta tra una settimana in Danimarca: al 21' ancora un’occasione con Gomez che sfiora il palo. Tre minuti dopo di nuovo un’iniziativa del Papu per Zapata che tenta il pallonetto, ribattuto però dal portiere avversario. Assedio Atalanta che va ancora vicina al vantaggio con Hateboer, ma il pallone termina sul fondo.

La squadra di Gasperini domina anche nei minuti di finale ma non riesce a trovare la conclusione vincente. E’ ancora il portiere dei danesi a deviare la conclusione al volo di Gosens. Il forcing anche a tempo scaduto non sorride all’Atalanta che ora si giocherà tutto nella gara di ritorno: tra una settimana a Copenaghen il match che vale l’accesso alla fase a gironi. E lunedì il match di campionato in casa della Roma. Gasperini però è fiducioso: «Speravamo di arrivare con un piccolo vantaggio, ma abbiamo le nostre chance se ripetiamo una gara come stasera" dice il tecnico. Sicuro Gomez: «Si è visto che siamo una squadra superiore, abbiamo dimostrato di essere più forti». Il verdetto tra sette giorni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X