Lunedì, 20 Agosto 2018

Brindisi romantici nel vigneto a forma di cuore

Nel cuore del Chianti, nei vigneti della Premiata Fattoria Castelvecchi si distingue "Le Madri" la cui forma a cuore caratterizza il paesaggio e ispira gli innamorati. Il vigneto, coltivato a Sangiovese si apre davanti alla collina dove, all'ombra dell'antico Castello, sorge la cantina che ha mille anni di storia. Nella sala principale sono utilizzate botti che risalgono al 1800.

Nel vigneto Le Madri, cuore della selezione clonale effettuata dall'azienda e dai suoi enologi, è situata una terrazza con panorama mozzafiato, dove winelovers americani, olandesi e italiani amano consumare il picnic. Altro momento enologico suggestivo è la degustazione sensoriale: un percorso alla scoperta dei profumi delle diverse sostanze che caratterizzano il bouquet del Chianti Classico e della Riserva. Sempre nella tenuta di Castelvecchi, di proprietà della famiglia Paladin, importante realtà vinicola italiana, si trova anche il vigneto Colle Petroso che, con i suoi 560 metri s.l.m.

È uno dei più alti del Chianti. Terreni che tra il 1300 e il 1400 ebbero il merito di aver reso celebre il vino che successivamente assunse la denominazione "Chianti Classico", nota ed apprezzata in tutto il mondo.

I primi documenti in cui, con il nome "Chianti", si identifica una zona di produzione di vino ed anche il vino prodotto, risalgono al XIII secolo e si riferiscono alla Lega del Chianti, costituita a Firenze per regolare i rapporti amministrativi con i terzieri di Radda, Gaiole e Castellina.(ANSA).

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X