Martedì, 17 Luglio 2018

Lega, raduno a Pontida: bagno di folla per Salvini. Sul palco Musumeci: Nord senza Sud non va da nessuna parte

Una serie di gazebo bianchi, uno per ogni regione italiana, a fare da corona al 'pratone' dalla parte opposta del palco. Dove campeggiano due slogan su fondo blu: "Il buonsenso al governo" e "Prima gli italiani". Appare così l'area su cui stamattina si svolgerà l'annuale raduno della Lega, a Pontida.

Centinaia di sostenitori si sono già dati appuntamento ieri sera, molti con camper e tende per passare la notte. E anche con griglie per cucinare carne all'aria aperta. Fra i primi gadget in vendita, le magliette blu dei giovani leghisti (che da Movimento Giovani Padani si chiameranno Lega Giovani) con un'immagine del segretario Matteo Salvini e la scritta: "La pacchia è strafinita".

Il segretario della Lega, Matteo Salvini, vicepremier e ministro dell’Interno, è arrivato a Pontida. Salvini ha attraversando la folla di sostenitori per salutarli e visitare i gazebo, in attesa dell’avvio degli interventi dal palco. «Voglio stare fra la gente. Con voi facciamo dopo» ha detto Salvini ai giornalisti che lo hanno seguito mentre salutava la gente e faceva selfie. Salvini ha percorso tutto il perimetro del pratone che nel frattempo si sta riempiendo.

Sul palco di Pontida anche l'intervento del presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci: "Nord e Sud hanno vocazioni e interessi diversi ma senza il Nord il Sud è sempre più isolato e senza il Sud il Nord non va da nessuna parte".

"Il sistema Italia deve andare avanti. mentre noi ci dividiamo tra Nord e Sud - ha aggiunto - i padrini dell'Europa si dividono il continente". Secondo Musumeci, bisogna "trovare le ragioni che ci uniscono non quelle che ci dividono" ed è quello che "sta facendo Matteo Salvini".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X