Giovedì, 21 Giugno 2018
LE PREVISIONI

Meteo, picchi di caldo fino a 35 gradi ma è in arrivo una nuova perturbazione

In arrivo una nuova perturbazione, la terza del mese. Già da lunedì dal Nord Italia ci sarà un passaggio di più fresche e instabili correnti atlantiche. La settimana - affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo - si aprirà con una giornata tra sole e improvvisi temporali al Nord, mentre al Centro-sud il tempo rimarrà bello e stabile. Il caldo in questo inizio di settimana si farà temporaneamente intenso al Centro-sud e in Sicilia dove il termometro potrebbe anche sfiorare i primi 35 gradi della stagione. Tuttavia, sarà solo una situazione temporanea, infatti da martedì, con l’arrivo della perturbazione vera e propria, ci attendono alcune giornate caratterizzate da molta instabilità, con numerosi improvvisi temporali che si concentreranno prima al Centro-nord per poi estendersi, da mercoledì, anche alle regioni meridionali, favorendo tra l’altro pure una sensibile attenuazione del caldo.

Dopo le prime piogge che arriveranno domani dal Nord a ridosso delle Alpi occidentali, martedì il nuovo vortice di bassa pressione si avvicinerà ulteriormente all’Italia determinando ancora condizioni di instabilità sulle regioni settentrionali, con rischio di rovesci o temporali al mattino soprattutto al Nordest, alta Lombardia, Piemonte e settore ligure, al pomeriggio anche nel resto del Nord. L’instabilità coinvolgerà anche le regioni centrali con i primi rovesci al mattino sulla Toscana occidentale, in estensione nella seconda parte della giornata anche a Umbria, Marche, alto Lazio ed Abruzzo.

Al Sud e in Sardegna ancora tempo stabile con temporanei annuvolamenti nelle zone occidentali in intensificazione sui mari di Ponente. La circolazione di bassa pressione graviterà in prossimità dell’Italia ancora per alcuni giorni con condizioni di instabilità che tra giovedì e venerdì cominceranno a coinvolgere anche il Meridione e nel contempo ad attenuarsi sulle regioni del Nord. Affluirà anche aria un pò più fresca con conseguente attenuazione del caldo e temperature che si riporteranno a valori più vicini alla norma.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X