Lunedì, 23 Luglio 2018
DA GDS IN EDICOLA

Comuni siciliani obbligati a esportare i rifiuti, Musumeci firma l’ordinanza anche senza il sì di Roma

ambiente, regione, rifiuti sicilia, Sicilia, Politica
Nello Musumeci

Contro l’emergenza Nello Musumeci ha firmato una nuova ordinanza che permette di derogare a paletti nazionali nella gestione dei rifiuti siciliani. E lo ha fatto, come si legge sul Giornale di Sicilia in edicola, senza un accordo col ministero dell’Ambiente.

Dal primo ottobre i Comuni potranno portare in discarica una quantità di rifiuti pari solo al 70% di quella scaricata fino all’anno scorso. E intanto, entro fine luglio, i sindaci dovranno stipulare contratti con ditte specializzate per trasportare fuori dalla Sicilia i rifiuti in eccesso.

Ieri Musumeci ha spiegato: "L'emergenza rifiuti in Sicilia durerà ancora un anno, fino a quando non saranno realizzate le nuove discariche e nuovi impianti. Dobbiamo correre contro il tempo. Non possiamo affrontare una gestione ordinaria. Molto è determinato dal basso tasso di raccolta differenziata, gli impianti sono pochi e non riescono a smaltire i rifiuti indifferenziati. Purtroppo dal ministero dell'Ambiante non abbiamo avuto grande disponibilità. Il commissariamento dato due mesi fa non ci dà grandi poteri speciali".

Tutti i particolari sul Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X