Domenica, 16 Dicembre 2018
PROPOSTA DI LEGGE

L'Ungheria stringe sui migranti: aiutare gli irregolari diventerà reato

Aiutare migranti irregolari diventerà presto un reato in Ungheria nei termini della proposta di legge presentato dal governo in Parlamento. Il dibattito e il voto finale si terranno la settimana prossima. Fa parte del pacchetto anche una modifica della Costituzione in modo che accogliere migranti ricollocati sarà vietato.

"Vogliamo evitare di diventare un paese di immigrati, per noi la sicurezza è la cosa più importante", ha detto Csaba Domotor, sottosegretario al gabinetto del primo ministro, illustrando le norme alla stampa.

Il progetto di legge, ribattezzato 'Stop Soros', criminalizza gli atti che "aiutano gli immigrati irregolari", e minaccia di interdire le organizzazioni civili, bollate come "agenti stranieri" che agiscono in questo senso.

Il reato sarà punibile con un anno di carcere. Il governo di Viktor Orban ha ottenuto una maggioranza di due terzi nelle elezioni recenti, cioè con la possibilità di cambiare la costituzione. "E' inaudito in Europa, sanzionare con prigione l'aiuto umanitario", ha detto il rappresentante del Comitato Helsinki, una delle ong minacciate.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X