Lunedì, 24 Settembre 2018
CONFESERCENTI

Commercio, 105 mila ambulanti abusivi in Italia e 1 miliardo evaso: record al Sud

Il fatturato delle attività abusive del commercio ambulante è stimabile in 1,85 miliardi di euro (16,7% del fatturato complessivo), con un corrispondente mancato gettito fiscale e contributivo valutabile in 967 milioni di euro. È quanto stima l’indagine Anva Confesercenti pubblicata in occasione dell’assemblea dell’associazione.

La quota di operatori fuori legge in prossimità dei mercati per intercettare i clienti attratti dalle aree mercatali è molto elevata, e stimabile in 15 operatori abusivi ogni 100 regolari (in Campania il dato arriva al 37%).

Il commercio ambulante in Italia è un settore che nel 2017 coinvolge 191.535 imprese, occupa 217.139 addetti, per un fatturato stimabile di circa 11,1 miliardi di euro. È quanto risulta dall’indagine di Anva Confesercenti presentata in occasione dell’assembla nazionale dell’associazione.
Più della metà delle imprese, 103mila, il 53,5% del totale, sono straniere.

Quasi il 50% delle imprese operano al Sud del Paese (precisamente 47,3%, la quota per le imprese del totale economia è 33,3%), area in cui incidono sul totale per il 4,5% a fronte del citato 3,1% della media nazionale, mentre al Centro Nord l'incidenza scende al 2,5%.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X