Sabato, 23 Giugno 2018
EUROPA

Governo M5s-Lega, la Francia avverte l'Italia: "Rispetti gli impegni o eurozona rischia"

accordo m5s lega, contratto governo m5s lega, Governo M5s Lega, nuovo governo, Luigi Di Maio, Sicilia, Mondo
Il ministro francese Bruno Le Maire

«Se il nuovo governo si assumerà il rischio di non rispettare i propri impegni sul debito, sul deficit, ma anche sul consolidamento delle banche, è tutta la stabilità finanziaria della zona euro che sarà minacciata», ha detto, secondo Le Figaro, il ministro dell’economia francese Bruno Le Maire, parlando del prossimo esecutivo italiano.

«Tutti devono capire in Italia - ha aggiunto - che il futuro dell’Italia è in Europa e da nessun’altra parte e perché questo futuro sia in Europa ci sono delle regole da rispettare».

«Gli impegni che sono stati presi dall’Italia - ha detto ancora il ministro dell’economia francese - valgono qualunque sia il governo. Rispetto la decisione sovrana del popolo italiano, ma ci sono impegni che vanno al di là di ognuno di noi».

«Vedremo quali saranno le decisioni che prenderanno i leader italiani», ha concluso intervenendo alla trasmissione 'Le Grand Rendez-vous', «ribadisco quanto sia importante mantenere questi impegni a lungo termine per assicurare la nostra stabilità comune» perché «non rispettare questi impegni significa minacciare le economie di tutti i risparmiatori europei».

Dichiarazioni che appaiono come una risposta alle dichiarazioni di Di Maio e Salvini dei giorni scorsi, che hanno sottolineato a più riprese l'intento di andare nelle sedi europee facendo valere «prima gli interessi degli italiani». Ieri il leader di M5s ha fatto per esempio riferimento alla line dell'Alta velocità: «Nel contratto di governo tra Movimento 5 Stelle e la Lega c'è il blocco di un’opera che è inutile. Andremo a parlare con la Francia e gli diremo che la Torino-Lione poteva valere trent'anni fa, ma non più oggi. Non serve più». Nel suo intervento a Ivrea, Di Maio ha definito quella contro la Tav «una battaglia storica, che molti anni fa ha dato inizio a tutto questo».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X