Mercoledì, 26 Settembre 2018
LA STORIA

Figlia di due padri registrata all'anagrafe di Roma senza l'intervento del tribunale

ROMA. I tecnici del Comune di Roma "per la prima volta" hanno effettuato "una trascrizione completa e 'spontanea', ovvero senza l'intervento di un giudice' di una bimba nata in Canada riconoscendone subito i due papà, tali grazie alla gestazione per altri". Ad annunciare l'evento è il legale che ha seguito il caso, Alexander Schuster.

Di recente due gemelli, figli di due padri, sono stati registrati anche all'anagrafe di Gabicce, piccolo centro del litorale marchigiano. Ma secondo il legale, noto per seguire in Italia casi di questo tipo, quanto accaduto a Roma, "di poco precedente a Gabicce, è importante sia per il ruolo della Capitale, sia per la prassi che apre".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X