Martedì, 17 Luglio 2018

Bruno Fert fotografa abitazioni migranti

Viaggi
© ANSA

BOLOGNA - 'Itinéraires interiéurs', progetto fotografico del fotoreporter francese Bruno Fert realizzato nei campi profughi, sarà allestito dal 12 aprile al 3 maggio alla Biblioteca Amilcar Cabral di Bologna, ad ingresso libero, in collaborazione con Medici senza Frontiere. Fert ha scelto di parlare dei migranti che attraversano il Mediterraneo per trovare rifugio in Europa, mostrando le loro abitazioni nei campi o nelle 'jungles' in Francia e in Grecia. Questi rifugi, nonostante siano provvisori, riflettono l'individualità di chi li abita e raccontano la loro vita in un momento difficile e importante del loro percorso.
    "Abitare è ciò che noi tutti abbiamo in comune - dice Fert - Nomadi o sedentari, tutti abitiamo. I rifugi temporanei delle popolazioni migranti riflettono le loro personalità, così come i nostri appartamenti e le nostre case parlano di noi. A partire da questo punto in comune voglio portare il pubblico a identificarsi, a mettersi al posto dell'altro osservando il luogo in cui vive". (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X