Lunedì, 23 Aprile 2018

Siracusa e Capizzi in reti città Ue su volontariato e ong

Sicilia
Teatro greco di Siracusa
© ANSA

BRUXELLES - Ci sono anche Siracusa e Capizzi (Messina) fra le 14 città italiane che partecipano ai progetti approvati nell’ambito del programma Ue di cooperazione territoriale Urbact. Siracusa fa parte della rete ‘ACTive NGOs’ con Riga (Lettonia) e Santa Pola Council (Spagna), che punta alla creazione di una piattaforma per la cooperazione fra le municipalità e le ong attive sul territorio.

 

 

Il comune di Capizzi, invece, è parte del network ‘Volunteering City’ insieme ad Athienou (Cipro) e Kildare (Irlanda), per il rafforzamento dei legami sociali intergenerazionali attraverso l’esperienza del volontariato.

 

 

Insieme alle due città siciliane, anche Torino, Udine, Napoli, Roma, Isernia, Perugia, Mantova, Cesena, Forlì, Rosignano Marittimo (Livorno), Bari e Adelfi (Bari) fanno parte di una delle 25 ‘reti di trasferimento’ approvate dal Comitato di controllo di Urbact.

 

 

Ogni network è formato da tre città ed è incentrato su un tema specifico, che va dall’innovazione nel settore pubblico al turismo culturale. Nei prossimi sei mesi le reti riceveranno finanziamenti per sviluppare buone pratiche e trasferire conoscenze sia al loro interno che ad altre città, con l'obiettivo di attirare nuovi partner. Urbact è uno strumento della politica di coesione europea, cofinanziato dal Fondo Ue per lo sviluppo regionale (Fesr) e dai 28 Stati membri, ai quali si aggiungono anche Norvegia e Svizzera.

 

© Riproduzione riservata

Con il contributo del Parlamento europeo
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X