Martedì, 20 Novembre 2018

Pancia piatta dopo Pasqua, contro il gonfiore ecco i cibi da evitare

PALERMO. Arriva l’estate e in molti iniziano la dieta. Ma alcune persone soffrono di spesso gonfiore alla pancia e non sanno perché. In diversi casi si può trattare della sindrome dell’intestino irritabile, di celiachia e d’intolleranza al lattosio. Bisogna perciò tenersi alla larga da alcuni cibi.

Gli zuccheri posso portare gonfiore. Per esempio quelli contenuti nei legumi il fruttosio o il sorbitolo e il mannitolo, utilizzati come dolcificanti artificiali. Tra i “cibi no” ci sono i prodotti del grano, come pasta e pane. Per mangiare i legumi bisogna sceglie quelli secchi di qualità evitando quelli precotti in scatola.

Sia le lenticchie che piselli decorticati sono già pronti per la cottura, mentre gli altri occorre lasciarli in ammollo una notte. Tra le verdure che gonfiano ci sono i cavoli, i cavolfiori, i broccoli, le verze, le rape e i ravanelli. Banditi anche i carciofi, le cipolle e la lattuga a foglia larga.

Tra i frutti da evitare ci sono le mele, le prugne e l’uva passa. Anche l’intolleranza al lattosio può causare gonfiore e crampi addominali. Il lattosio è uno zucchero che non viene digerito per mancanza di lattasi, l’enzima necessario per farlo, e che, pertanto, fermenta e gonfia la pancia.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X