Venerdì, 20 Aprile 2018
LIBRI

Premio Strega 2018, è boom di segnalazioni: presentate 41 opere

ROMA. Boom di segnalazioni al Premio Strega 2018 con 41 opere presentate. Come c'era da aspettarsi dal cambiamento di alcune regole, voluto dal Comitato direttivo, le proposte degli Amici della domenica, la storica giuria del premio, hanno avuto un’impennata nella LXXII edizione.

E sono tanti gli editori che hanno più titoli nella lista di segnalazioni, il cui termine scadeva oggi. Al top Bompiani con le opere di quattro autori: Gianfranco Calligarich, Sergio Lambiase, Loredana Lipperini e Yari Selvetella. Tre i titoli Mondadori di Ilaria Bernardini, Carlo D’Amicis e Sergio De Santis, più uno Mondadori-Electa di Andrea Salonia, e altrettanti quelli di Neri Pozza con un trio di donne: Sandra Petrignani, Brunella Schisa e Angela Nanetti. Tre segnalazioni anche per Einaudi con Marco Balzano e altri due libri in Stile Libero: Dori Ghezzi, Giordano Meacci e Francesca Serafini con 'Lui, io, noì e Letizia Pezzali con Lealtà. Due le opere Rizzoli proposte: Severino Cesari e Francesca Melandri, e due quelle di Tunuè, Giorgio Biferali e Giordano Tedoldi.

Tra le segnalazioni spiccano due libri postumi: 'Con molta cura' (Rizzoli) di Cesari, morto nell’ottobre 2017, proposto da Giancarlo De Cataldo, e 'Il canale dei cuorì (Skira) di Giuseppe Sgarbi, il padre di Elisabetta e Vittorio, morto nel gennaio 2018, proposto da Furio Colombo. Tra i precedenti simili quello, nel 1995, di 'Passaggio in ombrà (Feltrinelli) di Mariateresa Di Lascia.

Nella lista c'è anche 'Come un giovane uomo' (Marsilio), il romanzo di Carlo Carabba, responsabile della narrativa italiana di Mondadori, proposto da Edoardo Nesi. Mentre è di nuovo assente Feltrinelli, la casa editrice di cui in molti avrebbero voluto in lista 'Le assaggiatricì di Rosella Postorino. Tra le curiosità, il libro della regista e sceneggiatrice finlandese, naturalizzata italiana, Anne-Riitta Ciccone, 'I'm. Infinita come lo spaziò, pubblicato da Il Foglio e portato dall’autrice sul grande schermo con Barbara Bobulova e Guglielmo Scilla. Tante le piccole e medie case editrici della lista, rappresentate per i 2/3 negli anni scorsi, da Neo a Biblioteca dei Leoni a Editoriale Scientifica a Round Robin Editrice a Felix Krull.

La media di segnalazioni in questi ultimi anni era stata di 25-26, con picchi di 27, come nel 2017 e nel 2016. L’esplosione di opere presentate nel 2018 è un effetto della rivoluzione nel regolamento stabilita dal Comitato direttivo dello Strega. Da questa edizione, infatti, ogni Amico può segnalare un’opera senza associarsi a un altro giurato, come in passato. Il Comitato direttivo, presieduto da Melania G. Mazzucco, sceglierà i 12 titoli che si disputeranno l’edizione 2018, tenendo conto delle segnalazioni degli Amici e sulla base di valutazioni proprie che potranno eventualmente integrare la lista iniziale. Nella dozzina potrebbe dunque entrare uno o più titoli che non sono, dunque, nella lista dei quaranta e che il Comitato direttivo valuta meritino attenzione.

I dodici libri selezionati saranno annunciati il 19 aprile nella Sala del Tempio di Adriano, a Roma. Il 13 giugno sarà votata a Casa Bellonci la cinquina e il 5 luglio sarà proclamato il vincitore, al Ninfeo di Villa Giulia. Appena annunciati, il 28 marzo alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, i vincitori della categoria +6, lo spagnolo e della categoria +11, Paola Zannoner, del Premio Strega Ragazze e Ragazzi. Mentre il Premio Strega Europeo, in questa edizione, sarà assegnato al Salone del Libro di Torino, il 13 maggio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X