Mercoledì, 20 Giugno 2018
M5S

Di Maio a Balestrate con la nuova compagna: l’attivista grillina Giovanna Melodia

di

PALERMO. Un nuovo appello alle forze politiche, ricordando che «noi siamo disponibili al confronto con tutti per far nascere il primo governo della Terza Repubblica, la Repubblica dei cittadini». Mentre continua il fine settimana di relax ad Alcamo e dintorni, Luigi Di Maio lancia sul blog dei 5 Stelle un nuovo messaggio di apertura per la formazione del nuovo esecutivo.

«Questa occasione non può essere persa – dice - I cittadini ci guardano e pretendono il massimo dalle persone che hanno eletto in Parlamento. Tutto il Movimento 5 Stelle e io in prima persona, non abbiamo alcuna intenzione di deluderli e faremo tutto il possibile per rispettare il mandato che ci hanno affidato». Ieri intanto il leader grillino si è concesso un’altra giornata di svago assieme a Giovanna Melodia, l’attivista grillina con cui ormai sembra avere una relazione stabile. Galeotto fu il tour della scorsa estate per le regionali, i due si sarebbero conosciuti in quel periodo, pare proprio la sera in cui la carovana si è fermata ad Alcamo Marina.

Nel frattempo il rapporto tra Di Maio e l’ormai ex fidanzata Silvia Virgulti si è interrotto, i contatti con l’avvocatessa alcamese allora sono proseguiti, hanno trascorso insieme il capodanno e la fiamma si è accesa. Ieri la coppia ha approfittato della giornata di sole per fare una passeggiata a Balestrate, dove ha fatto tappa in tarda mattinata in un bar per un aperitivo con i sostenitori pronti a scattare decine di selfie.

Giovanna Melodia, 37 anni, oggi ricopre la carica di vicepresidente del Consiglio comunale di Alcamo, roccaforte grillina. È molto riservata, sono davvero poche le foto che la ritraggono con Di Maio. Dopo aver trascorso il fine settimana a due passi da Castellammare del Golfo, la cittadina d’origine del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, Di Maio tornerà presto a Roma per rimettersi al lavoro in vista della prima seduta del Parlamento e della formazione del nuovo governo.

«Noi non abbiamo a cuore le poltrone – scrive Di Maio - abbiamo a cuore che venga fatto ciò che i cittadini attendono da 30 anni e che ci hanno dato il mandato di realizzare con oltre il 32% di consenso. Abbiamo messo al primo posto la qualità della vita dei cittadini che vuol dire eliminazione della povertà (con la misura del Reddito di Cittadinanza che è presente in tutta Europa tranne che in Italia e in Grecia), una manovra fiscale shock per creare lavoro, perchè le tasse alle imprese sono le più alte del Continente, e finalmente un welfare alle famiglie ricalcando il modello applicato dalla Francia, che non a caso è la nazione europea dove si fanno più figli».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X