Lunedì, 18 Giugno 2018

Un'app apre la Mercedes Classe A alla condivisione privata

ROMA - E' la soluzione ideale per gruppi di amici, per piccole e medie aziende e anche per famiglie in cui il numero dei guidatori è superiore a quello delle vetture disposizione.

Con l'applicazione Car Sharing contenuta nel modulo 'Mercedes me' la nuova Classe del Marchio della Stella può infatti essere gestita facendo a meno della chiave di apertura e di avviamento, che viene in questo caso sostituita dallo smartphone. L'operazione è semplice e sicura al tempo stesso: se il modulo Mercedes me è installato a bordo della vettura, e dopo aver attivato la App Car Sharing, basta lasciare la chiave all'interno dell'auto e chiudere la Classe A utilizzando lo smartphone, attivando in questo modo il periodo in cui funziona la condivisione. L'accesso a bordo e quindi l'uso dell'auto sono così possibili a gruppi prefissati di utenti - famigliari, amici, colleghi - che vengono 'tracciati' e registrati dal sistema, fornendo così anche la base per la suddivisione dei costi di gestione e degli eventuali 'imprevisti', come danni o contravvenzioni. In Germania la nuova generazione della Classe A può essere richiesta anche con lo speciale adesivo NFC (Near Field Communication) da utilizzare con la Digital Vehicle Key, già lanciata nella Classe E. In questo caso lo smartphone può essere utilizzato dal proprietario al posto della chiave tradizionale, per aprire, chiudere e avviare la vettura. E' sufficiente che il telefonino venga riposto nel portaoggetti centrale, zona dove va collocato anche l'adesivo 'ricevente' NFC.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X