Lunedì, 18 Giugno 2018
LUTTO NEL CALCIO

Morte di Astori, Firenze piange il suo capitano: "Ci mancherai sempre"

FIRENZE. "Una tragedia immensa, una dura prova di vita per tutti noi, ci mancherà per sempre". Ha la voce strozzata in gola e gli occhi lucidi Andrea Della Valle quando parla davanti alle telecamere per ricordare Davide Astori, il capitano della sua Fiorentina la cui improvvisa scomparsa ha lasciato tutti sgomenti: la famiglia, la compagna Francesca che sconvolta si è messa in viaggio da Firenze verso Udine, tutto il mondo dello sport, i dirigenti, gli allenatori, i compagni del passato e di adesso, ma anche la città alla quale il 31enne difensore aveva scelto di legare la carriera. Proprio domani, ha raccontato Della Valle, avrebbe dovuto firmare il prolungamento del contratto.

"Mi sembra incredibile, sono incredulo e piango con la sua famiglia e tutta la Fiorentina", ha scritto su Twitter Matteo Renzi. "Sgomento e profondo dolore per la terribile notizia, Firenze si stringe intorno alla famiglia di Astori e alla Fiorentina" ha postato il sindaco Dario Nardella che ha proclamato il lutto cittadino in occasione dei funerali del capitano viola e annunciato iniziative per ricordarlo "anche per il profondo legame che aveva stretto con la città oltreché con i tifosi".

Quei tifosi che durante la giornata, sotto choc, affranti, attoniti, si sono radunati davanti allo stadio e al centro sportivo per portare sciarpe, messaggi, massi di fiori, striscioni in ricordo di Astori.

E per stringersi attorno a Pioli e alla squadra quando poco dopo le 16, con un charter da Udine, è arrivata a Firenze dove ad accoglierli ha trovato anche Andrea Della Valle: "Siamo tutti sconvolti, penso alla famiglia, alla compagna, alla figlia, a noi tutti - ha detto il patron accompagnato dal presidente esecutivo Cognigni e dal dg Corvino -. Era un capitano vero, sono orgoglioso di averlo avuto qui in questi anni. Ora la squadra reagirà per lui".

Della Valle ha deciso di rimanere a Firenze, mentre sul sito del club è stato diffuso per tutto il giorno un video con tutte le immagini più belle di Astori.
I compagni hanno postato in serata messaggi toccanti, da Thereau ("Il paradiso ti aspetta capitano") a Benassi ("Non so darmi spiegazioni a tutto questo, so solo che sarai sempre il nostro capitano") a Maxi Olivera: "sempre nei nostri cuori". Al centro sportivo il bandierone viola è stato ammainato in segno di lutto. Chissà per quanto resterà così.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X