Lunedì, 10 Dicembre 2018
USA

Sparatoria all'Università del Michigan: due morti, è caccia a un 19enne

PLEASANT. Una sparatoria è avvenuta nel dormitorio della Central Michigan University, due persone sono morte. Le vittime non sono studenti dell'ateneo. Lo riferisce la polizia dell'università, secondo cui l'episodio sembra essere scaturito da una lite. Lo scrive il sito Wxyz di Detroit.

La polizia intanto ha lanciato l'allarme invitando studenti e staff a cercare riparo. Secondo l'account twitter della città di Pleasant, l'autore della sparatoria è un nero, di 19 anni, considerato armato e pericoloso. Il giovane è ancora in fuga. Secondo il Mt. Pleasant Sun, il sospetto ha i capelli corti, indossa jeans gialli e una felpa blu, con un'arma infilata alla cintura.

L'ateneo precisa che i colpi sono stati sentiti nell'edificio "Campbell Hall". L'università ha circa 23 mila studenti. Il campus è a Mount Pleasant, a circa 110 km a nord di Lansing, nel cuore della regione dei Grandi Laghi.

La Polizia ritiene che lo studente 19enne ricercato per la sparatoria oggi alla Central Michigan University abbia aperto il fuoco contro i suoi genitori, uccidendoli, quando la coppia era andata a prendere il ragazzo per l’inizio delle vacanze di primavera. Lo riferiscono media locali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X