Lunedì, 10 Dicembre 2018

Psa, arriva in Italia il suv premium DS 7 Crossback

ROMA - È stata svelata in anteprima al salone di Ginevra nel 2017, poi l'abbiamo vista nelle vesti di auto presidenziale nel giorno dell'elezione di Emmanuel Macron in Francia. Ora è pronta al debutto negli show room, il 10 e 11 marzo, la DS 7 Crossback, primo modello disegnato dal centro stile parigino di DS. L'auto simbolo della 'rinascita' dello storico brand, e che sarà disponibile a partire dal 2019 anche in una versione ibrida, sarà 'capostipite' del 'new deal' del marchio, il primo di lusso nello scenario automotive francese. E infatti il suv DS 7 Crossback farà la parte del leone nel mercato italiano: ''Stimiamo di venderne 2.500 unità in un anno, più della metà dell'obiettivo totale DS in Italia (4mila unità)'' ha precisato Francesco Calcara, brand manager DS. Prodotta in Europa e in Cina, la nuova DS 7 Crossback sarà in vendita a partire da 31.100 euro mentre la versione top di gamma è disponibile da 47.450 euro. Tre gli allestimenti disponibili: so chic, business e grand chic.

Nuova DS 7 Crossback mette in evidenza il suo comfort dinamico grazie al nuovo cambio EAT8, ad un design d'avanguardia, che si ispira a quello 'di rottura' del marchio storico Citroen DS, e ancora tecnologia e sicurezza abbinata ad una elevata ricercatezza nella scelta dei materiali. All'esterno l'immagine statuaria dona carattere alla nuova DS 7 Crossback: il design si fonde con la tecnologia. Basta guardare le linee del frontale che terminano nei DS Active Led Vision, oppure i fari a Led 3D nel posteriore, dove si conferma l'aspetto robusto e muscoloso del suv. L'abitacolo sottolinea una qualità artigianale ed una cura nei dettagli che rendono gli interni eleganti e raffinati. Con i suoi 4,57 metri di lunghezza, nuovo DS 7 Crossback è leggermente più lunga dei suoi competitor suv di segmento C, tutto a vantaggio dello spazio di bordo dove è possibile scegliere tra cinque differenti ispirazioni: Bastille, Performance Line, Rivoli, Opera e Faubourg. Sulla plancia anteriore inserti in legno impreziosiscono l'ambiente: 'chicca' speciale è l'orologio B.R.M R180.

Tanta la tecnologia a bordo in materia di confort e sicurezza. In particolare, oltre al cambio automatico EAT8, DS 7 Crossback propone una serie di dispositivi per la sicurezza combinati tra loro che spianano la strada alla guida autonoma del futuro. Tra questi il DS connected pilot, che abbina l'adaptive cruise control al sistema di mantenimento della carreggiata; il DS active scan suspension per visionare ed evitare buche e avvallamenti lungo il tragitto; il DS driver attention monitoring che tiene sotto controllo il livello di stanchezza del guidatore ed infine il night vision che consente di identificare, nelle ore notturne, il passaggio improvviso di pedoni o animali rilevati attraverso il calore corporeo. Il benessere di bordo è garantito anche dalla silenziosità dell'abitacolo e dal car hi-fi, un sistema auto realizzato assieme a Focal che prevede fino a 14 altoparlanti con una potenza di 515W. La gamma dei motori comprende la motorizzazione BlueHDi 130, abbinata ad un cambio manuale a 6 rapporti, il BlueHDi 180, il benzina PureTech 180 e 225 (con cambio a 8 rapporti). Il prossimo anno arriverà anche la versione ibrida benzina ricaricabile plug in, DS 7 Crossback E-Tense 4X4, con 300 cv di potenza e 50 km di autonomia nella modalità full electric.

L'elettrificazione, infatti, come ribadito dai vertici della divisione italiana del brand, resta uno dei punti focali dei progetti futuri del gruppo Psa: ''Ogni anno, fino al 2021, presenteremo un modello ibrido - ha spiegato Calcara - Tutta la gamma DS sarà ibrida nel prossimo futuro. Al salone di Parigi sarà svelato un secondo prodotto della gamma che verrà commercializzato dapprima in modalità full electric e poi in versione ibrida''. 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X