Mercoledì, 12 Dicembre 2018

Per la Pagani 2017 record, punta al bis nel 2018 con 40 auto

ROMA - Il 2017 è stato un anno da record per la Pagani Automobili, azienda di San Cesario sul Panaro produttrice di macchine sportive dal prezzo milionario. In una nota, il Costruttore emiliano ha reso noto che il suo fatturato è cresciuto del 29% rispetto al 2016. ''Le 100 vetture previste per la produzione limitata della Huayra Roadster sono già tutte vendute - ha sottolineato nel comunicato Horacio Pagani, patron e capo design della casa automobilistica -. I nostri artigiani stanno creando ognuno di questi esemplari. Prevediamo che il 2018 sarà l'anno più impegnativo ma anche più gratificante per noi, grazie alle consegne di 40 nuove vetture ai loro rispettivi proprietari''. Un numero reso possibile dalla recente inaugurazione del nuovo impianto produttivo, dove le macchine vengono comunque costruite a mano. Si tratta di un quantitativo limitato che accentua l'esclusività di queste supercar e che pare destinato a rimanere invariato anche in futuro. ''Non abbiamo piani di espansione della nostra capacità produttiva oltre le 40 vetture l'anno - ha chiarito in proposito Pagani -.

Ci stiamo invece impegnando per offrire sempre più servizi''. La nota sottolinea, inoltre, come negli ultimi quattro anni l'incremento degli investimenti in Ricerca e Sviluppo dell'azienda sia aumentato dell'86%. La Pagani si presenterà all'imminente Salone internazionale dell'auto di Ginevra (8-18 marzo) con due vetture speciali, da guidare con il vento tra i capelli, che sottolineano i traguardi raggiunti lo scorso anno. Sotto i rifletori ci saranno uno dei primi esemplari della versione per il mercato americano della Huayra Roadster, ''auto più leggera della Coupé da cui deriva'', e la numero 1 di 3 dell'esclusiva Zonda HP Barchetta, riedizione scoperta da sogno del primo modello del Costruttore, la Zonda.

''Raccontano il nostro grande impegno nello sviluppo di un prodotto globale e conforme ai più restrittivi standard omologativi'', spiega Pagani, che ''offre da sempre ai propri clienti totale libertà di espressione nella fase di personalizzazione delle loro supercar''.

Tra le chiavi della crescita del fatturato, l'azienda indica ''l'espansione della rete commerciale: nel 2017 il brand modenese - si legge - ha consolidato nuove partnership in Germania, Sud Africa, Filippine e nel Sud della California, per offrire un servizio migliore ai suoi clienti sul territorio''.

Al riguardo, Hannes Zanon, direttore commerciale, chiarisce: ''Il recente aumento della capacità produttiva assieme all'espansione in nuovi paesi costituiscono un piano di crescita su scala globale che mira ad assicurare il futuro dell'azienda, mantenendo al contempo tutta l'esclusività del marchio Pagani nei mercati di riferimento. Essere al fianco del cliente è per noi uno dei valori più importanti''.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X