Lunedì, 23 Luglio 2018

Chiusure domenicali, tornano a protestare i panificatori in Sicilia - Video

PALERMO. “Continua a presentare profili di illegittimità e per di più non  tiene conto della espressa volontà di gran parte degli operatori del settore”. Ad essere contestata è la proposta dell’Assessore alle Attività produttive, Girolamo Turano sulla panificazione in Sicilia.

Tornano a protestare  Cna, Confartigianato, Casartigiani, Claai e Confesercenti che invocano l’annullamento del decreto firmato alla vigilia delle scorse elezioni regionali da Mariella Lo Bello.  E lo hanno chiesto, con decisione, questa mattina nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Palermo. Presenti Tindaro Germanelli (segretario regionale Cna Alimentare Sicilia), Giuseppe Pezzati (presidente regionale Confartigianato Sicilia), Michele Sorbera (direttore regionale Confesercenti Sicilia) Maurizio Pucceri (segretario regionale Casartigiani Sicilia) e Orazio Platania (segretario regionale Claai Sicilia).

“Ci ha lasciati basiti e delusi l’iniziativa dell’assessore Turano, il quale, pur mostrando iniziale apertura e disponibilità - affermano le associazioni – ha finito per ignorare e disattendere le nostre richieste, elaborate dopo una serie di incontri con i panificatori, lasciando, sostanzialmente, le cose immutate rispetto alla normativa originaria, da noi mai approvata e appoggiata. La soluzione, da lui prospettata, sarebbe  quella di limitare la chiusura obbligatoria a due domeniche nell’arco del mese. Per quanto ci riguarda questa proposta ripropone gli stessi estremi di illegittimità contenuti nell'Art. 2 del decreto Lo Bello – sottolineano ancora Cna, Confartigianato, Casartigiani, Claai e Confesercenti -  perché contrasta con la direttiva Bolkestein, il cui obiettivo è quello di favorire la libera circolazione dei servizi e l’abbattimento delle barriere tra i paesi".

E aggiungono: "La nostra posizione è chiara: prevede sì un regime di riposo settimanale obbligatorio, ma la scelta della giornata dovrà essere autodeterminata, volontariamente,  dagli stessi panificatori, previa concertazione con i sindaci dei territori”.

Nel video di Piero Longo le interviste a Tindaro Germanelli, segretario regionale Cna alimentare, Pippo Pezzati, presidente di Confartigianato Sicilia, Nino Buscemi, panettiere.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X