Martedì, 22 Maggio 2018
SULL'EUFRATE

Siria, bombardamenti Usa contro le forze lealiste pro-Assad

WASHINGTON. La coalizione a guida Usa impegnata nella lotta all'Isis in Siria ha condotto strike contro forze pro-regime "in risposta ad un attacco non provocato" contro basi dell'alleanza delle Forze democratiche siriane. Lo fa sapere la stessa coalizione, riferisce la Cnn.

Una fonte Usa ha inoltre riferito alla Cnn che gli aggressori hanno attaccato attraversando il fiume Eufrate, con artiglieria e altre armi, sottolineando quindi che forze Usa nella regione hanno contrattaccato con artiglieria e mezzi aerei.

Più di cento tra soldati e miliziani filo-governativi siriani sono stati uccisi nei raid aerei e di artiglieria mentre le forze lealiste, sostenute da Russia e Iran, tentavano di impadronirsi di un pozzo petrolifero nella regione di Dayr az Zor. Lo riferiscono media panarabi citando fonti locali e rappresentanti americani della Coalizione.

Secondo le fonti, le forze lealiste avevano superato l'Eufrate verso est dirette al pozzo petrolifero di Khusham, vicino a Dayr az Zor e controllato dalle Forze
siriane democratiche, la piattaforma guidata dal Pkk siria no e sostenuta dagli Stati Uniti. I media governativi siriani non confermano né smentiscono per il momento la notizia, che non può essere verificata in maniera indipendente.

Miliziani curdo- siriani, affermano le fonti, hanno partecipato agli scontri per fermare l'offensiva lealista, appoggiata da Iran e Russia. La Coalizione a guida Usa ha sostenuto con artiglieria e raid aerei la controffensiva curda per evitare l'avanzata governativa in un'area che mesi fa era controllata dall'Isis.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X