Domenica, 27 Maggio 2018

Bosch entra con 5% nel fornitore mappe HERE Technologies

ROMA - Bosch ha comunicato, a pochi giorni dall'apertura del Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas, la volontà di acquisire il 5% di HERE Technologies, il fornitore globale di servizi di mappatura digitale e localizzazione. L'acquisizione fornirà una spinta ai servizi di business di Bosch e aiuterà anche HERE a compiere un ulteriore passo verso il suo obiettivo di diventare un fornitore globale dei database per i servizi di localizzazione in tempo reale. ''Bosch non è solo macchine - ha dichiarato Volkmar Denner, CEO di Robert Bosch GmbH - e l'industry 4.0, le case intelligenti e le smart cities sono interessanti settori di business per il nostro Gruppo. Questa sinergia con HERE permetterà di ampliare ulteriormente i servizi di database''. Punto focale di questa collaborazione sarà la creazione di piattaforme accessibili a tutti i clienti, del settore automotive ma anche non automotive, con particolare attenzione alla mobilità connessa e autonoma. Le mappe ad alta definizione sono un prerequisito per i veicoli senza pilota, in quanto devono essere aggiornate con i dati che provengono dai sensori del veicolo e integrati con informazioni in tempo reale sulle condizioni del traffico, cantieri e incidenti. La mappatura stradale via radar - fornita da Bosch - prefigura questo sviluppo. A questo scopo si usano infatti le informazioni che provengono dai sensori radar nel veicolo per creare mappe ad alta definizione, che vengono costantemente aggiornate. Contestualmente, Bosch ha annunciato, assieme al nuovo partner, di valutare la possibilità di utilizzare tale mappatura per aggiornare HERE HD Live Map, il servizio dedicato ai veicoli a guida autonoma. Parallelamente Bosch continuerà il suo lavoro sulla mappatura stradale con altri partner come TomTom, AutoNavi, Baidu, e Increment P. ''Siamo felici di aver portato a bordo un partner così forte come Bosch, con una competenza vasta nei campi dell'automotive e dell'IoT - ha commentato Edzard Overbeek, CEO di HERE Technologies - e la presenza capillare di Bosch in America, Asia e Europa ci offre opportunità interessanti di crescita del business a livello globale''. L'acquisizione è soggetta all'approvaizone dall'Autorità Antitrust prevista entro la fine del primo quadrimestre del 2018.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X